il sapore, il gusto, i sensi...

Spaghetti alla chitarra seppie e arance

Spaghetti alla chitarra seppie e arance

In questo finale di stagione volevo sfruttare ancora la dolcezza e proprietà delle arance, così per non perdere l’allenamento ho fatto una sfoglia semplice di semola e acqua e ho creato degli spaghettoni alla chitarra, poi per un condimento diverso ho abbinato la sapidità del pesce, in questo caso le seppie, con la dolcezza delle arance. Un piatto curioso, semplice da eseguire e dal sapore particolare.

Per la pasta

farina di semola 300 gr.
sale 1 pizzico
acqua q.b.

Per il condimento
seppie pulite 500 gr.
arance 2
aglio 1 spicchio
olio evo
vino bianco secco 1/2 bicchiere
prezzemolo tritato

Prepariamo la pasta. Pesare la farina di semola in una ciotola aggiungere il pizzico di sale e a filo l’acqua, la pasta deve risultare soda e elastica, troppa acqua renderebbe l’impasto troppo molle e stendendola si avrebbe difficoltà. Una volta amalgamata l’acqua alla farina versate la pasta sul tagliere e continuate a lavorarla. Lasciar riposare una ventina di minuti.

Con l’aiuto della sfogliatrice tirate le sfoglie non troppo sottili, infarinatele e poi stendetele sulla chitarra. Passate sopra il mattarello facendo un pò di pressione e otterrete gli spaghettoni. Infarinateli per non farli attaccare e adagiateli su un vassoio.

Preparate gli ingredienti. Sbucciate le arance prelevando la scorza senza il bianco e poi spremetene il succo. Metà delle bucce tritatele finemente a coltello, le altre lasciatele intere. Preparate le seppie togliendo il ciuffo e tagliando le sacche a striscioline. In una padella bassa e larga mettete un giro d’olio e lo spicchio d’aglio tritato e fate leggermente soffriggere. Unite le seppie e rosolate, sfumate con il vino bianco e una volta evaporato l’alcol salate leggermente e pepate a piacere.

Unite metà succo d’arancia e iniziate la cottura, a metà aggiungete l’altro succo e ultimate.Ci vorranno circa 25 minuti. In una pentola capiente portate a bollore dell’acqua salata a cui aggiungete le bucce d’arancia intere, così l’acqua si arricchirà degli oli essenziali e profumerà la pasta. Calate gli spaghettoni e cuoceteli al dente. Una volta scolati versateli nella padella insieme a un pò della buccia d’arancia tritata, saltateli e impiattateli servendoli con ancora un pò di buccia tritate e spolverandoli di prezzemolo fresco tritato.