Tag: torta

torta fredda allo yogurt

torta fredda allo yogurt

Per concludere un pasto l’ideale è sempre un dessert. La nota di dolcezza a chiusura di un percorso degustativo è sempre cosa gradita dai nostri ospiti che sia una torta farcita, un dolce al cucchiaio, una ciambella casereccia o un semifreddo. Con questo caldo avevo 

torta di carote e mandorle

torta di carote e mandorle

La torta di carote e mandorle è un dolce da forno semplice e gustoso. Adatto per la colazione e per la merenda è profumato e morbidissimo ed è privo di burro per cui molto leggero. Possiamo definirlo la versione casalinga della carrot cake anglosassone. La 

cream tart

cream tart

Alla fine ho ceduto anch’io. Sul web questa torta ha spopolato e l’avete vista in qualsiasi forma e decorata con qualsiasi cosa. A forma di stella, cuore, numeri, per festeggiare compleanni o anniversari e arricchite di frutta, fiori, dolcetti, caramelle. E’ una torta semplice ma di gran bell’effetto. In occasione della festa della mamma ho provato la mia cream tart a forma di cuore e decorata semplicemente con la frutta. Non era molto grande, la dose è per 4/6 persone, se la volete più grande aumentate le dosi. Consigli: preparate le basi di frolla il giorno prima per agevolarvi e per avere tempo il giorno dopo di preparare la crema e la decorazione. La crema è subito pronta e necessita di un riposo di non più di mezz’ora, la composizione fatela almeno tre quattro ore prima di servire così la frolla si impregnerà della crema e al taglio risulterà perfetta, altrimenti rischiate che sbricioli.

per la frolla
farina 00 180 gr.
zucchero 60 gr.
uovo 1
olio di semi 48 gr.
lievito per dolci una punta di cucchiaio
limone buccia di 1/2
sale 1 pizzico

per la crema
mascarpone 120 gr.
panna fresca 120 ml.
zucchero a velo 30 gr.

Per la frolla prendete una ciotola e mettete gli ingredienti secchi: la farina, lo zucchero, il lievito e la buccia di limone. Mescolate e unite l’olio. Con una forchetta mescolate e sgranate, in ultimo mettete l’uovo e impastate con le mani. Quando vedrete che il tutto si è amalgamato formate un panetto e mettete a riposare una mezz’ora (questa operazione è necessaria visto che l’olio non ha bisogno di riassestarsi come il burro). Su un tagliere infarinato stendete la frolla e con uno stampino (io non lo avevo e ho creato la forma su un foglio di carta e poi ho ritagliato la pasta) create due forme, quelle che desiderate.

 

Foderate una leccarda con la carta forno e adagiate le vostre frolle e infornate a forno caldo a 180° per ca. 12/15 minuti, dipende dal forno comunque quando vedete i bordi dorati sfornate e lasciate raffreddare. Per la crema montate la panna con lo zucchero e infine unite il mascarpone delicatamente con movimenti dall’alto verso il basso per non smontare. Mettete la crema in un sac a poche e ponete in frigo (almeno mezz’ora). Iniziate a comporre. Su un piatto mettete una frolla e con il sac a poche con beccuccio liscio create dei ciuffi e riempite l’intera superficie, adagiate delicatamente senza schiacciare la seconda frolla e di nuovo create dei ciuffi, a questo punto decorate come più vi piace io ho messo frutta ma se gradite potete mettere anche delle meringhe, dei macarons, dei fiori eduli, dei confetti colorati.

tarte tatin

tarte tatin

Io sto a casa e andrà tutto bene. Questo lo slogan che diciamo in questi giorni difficili. Oggi fa freddo, piove e nei dintorni nevica, chi lo avrebbe mai detto, nemmeno un fiocco in tutto l’inverno e poi arriva una primavera così. Questo tempo non 

non è la solita torta di mele

non è la solita torta di mele

La prima volta che ho fatto questa torta è stata il giorno prima dell’inizio della scuola. Mia figlia a settembre ha iniziato la prima elementare e quel giorno ricordo che abbiamo vissuto un mix di emozioni positive, visto l’inizio di una nuova avventura, ma anche 

sbriciolata con marmellata di arance

sbriciolata con marmellata di arance

Voglia di crostata, ma non la solita. Così decido di provare quella frolla di cui tutti parlano su una pagina Facebook che seguo da un pò, una sbriciolata per l’esattezza. Consigliano di abbinarla al cioccolato o alla crema di nocciole, invece a me frulla in testa l’idea di usare la mia marmellata di arance e perché no, mettiamoci pure delle pepite di cioccolato. Sono rimasta molto soddisfatta del risultato finale, la frolla era profumatissima la friabilità unica. Ho trovato finalmente il giusto equilibrio. Grazie ai Fables de Sucre per la ricetta della sbriciolata e grazie allo zio Paolo per la cassetta di arance siciliane che mi ha donato questo inverno, ne sono usciti barattoli di ottima marmellata.

 

dosi per una tortiera di 22 cm ( io l’ho fatta rettangolare in uno stampo 16cm. x 22cm.)

per la frolla (ricetta dei Fables de Sucre)
farina 00 270 gr.
zucchero semolato 110 gr.
burro 110 gr.
uovo 1
sale 2 gr.
lievito per dolci 8 gr.

marmellata di arance
pepite o gocce di cioccolato

Iniziamo dalla frolla. Se possedete una planetaria tutti gli ingredienti in ciotola, farina, zucchero, burro a pezzetti, sale, il lievito e l’uovo. Montare il gancio e azionare la macchina fino ad ottenere un composto sbriciolato, ci vorranno un paio di minuti. Se invece impastate a mano mettere tutti gli ingredienti in ciotola tranne l’uovo, iniziare a lavorare il burro sfregandolo ottenendo delle grandi briciole poi aggiungere l’uovo e continuare ancora un minuto. Imburrare lo stampo o, se preferite,  usate la carta forno. Versare un 2/3 dell’impasto e schiacciare con il palmo delle mani o con le dite per formare la base e i bordi, versare la marmellata livellandola un pò e poi coprire con la frolla rimasta sbriciolandola senza premere. Una manciata di pepite di cioccolato e infornare a forno caldo a 180° per 35 minuti. Il tempo varia da forno a forno, sfornatela quando vedete un bel colore dorato. Lasciate intiepidire un pò e poi sformate e fate raffreddare su una gratella. Sentirete un profumo inebriante che vi invaderà la cucina, un buon odore burroso e caldo. Non sono riuscita a fotografare la crostata intera, era stata già mezza divorata.

Torta californiana al cioccolato

Torta californiana al cioccolato

Se amate il cioccolato fondente questa ricetta non ve la dovete perdere. Un gusto avvolgente e un profumo travolgente. Facile da eseguire questa torta presenta una base morbida e profumata e una crema ganache golosa e corposa. Io l’ho decorata con i lamponi che ben