Tag: aperitivo

duffins salati

duffins salati

I duffins, il nuovo tormentone. Il nome è il connubio tra i muffins e i donuts, in quanto l’impasto è simile a quello dei muffins ma ricorda, nel gusto, quello dei donuts. Mi spiego, il sapore e la consistenza ricordano i donuts perchè sembrano delle 

torta salata stracchino e pomodori

torta salata stracchino e pomodori

Questa torta è stata una gran bella sorpresa. Estiva data la presenza dei pomodori, questa torta è facile e veloce. Un rustico che amerete per il gusto che ricorda la pizza e per il colore. La base che ho scelto è una pasta brisèe ma 

frittelle di zucchine

frittelle di zucchine

Molte volte mi ritrovo a preparare piatti con quello che ho in frigo. In questo periodo dove non si può andare a fare la spesa quando si vuole, o solo perchè ci manca qualche ingrediente, succede spesso. Apro il frigo guardo cosa c’è tiro fuori qualcosa e provo. Queste frittelle sono sfiziose e veloci da preparare. Portatele a tavola come contorno o anche per accompagnare un bicchiere di vino come aperitivo.

per ca. 15 frittelle

zucchine medie 3
uovo 1 (grande)
ricotta 60 gr.
formaggio grattugiato 2 cucchiai
sale
pepe
pane grattugiato 1 cucchiaio
olio di semi

Lavare spuntare e grattugiare le zucchine con la lama grossa, spolverare di sale e lasciar sudare per ca. 10 minuti. Scolarle e farle scolare bene. Schiacciarle bene per farle perdere tutta l’acqua e metterle in una ciotola capiente. Unire la ricotta, l’uovo, il sale, il pepe e il parmigiano e amalgamare bene. Se l’impasto risulta troppo morbido unire il cucchiaio di pane grattugiato. Lasciar riposare in frigo una mezz’oretta. Riprendere il composto e creare delle polpette che poi schiaccerete tra i palmi delle mani. Essendo basse si cuoceranno meglio. Prendere una padella larga e bassa e mettere un bel giro d’olio di semi (io girasole), lasciar scaldare e mettere le polpette. Farle dorare bene e girarle. Quando avranno assunto un bel colore dorato toglierle e lasciarle scolare su un piatto con della carta assorbente. Servire calde o tiepide.

torta salata patate e mascarpone

torta salata patate e mascarpone

Pratiche e veloci da fare sono la soluzione per le cene all’ultimo minuto. Le torte salate sono versatili perchè potete arricchirle come volete, che siano vegetariane o insaporite da prosciutto o pancetta sono gustose e deliziose. Sono sfiziose da presentare ai buffet o come antipasto 

mini quiche con zucchine, prosciutto cotto e formaggio

mini quiche con zucchine, prosciutto cotto e formaggio

La quiche nella cucina francese non è altro che il nostro equivalente sformato o torta salata. Un mix di uova, latte o panna, con ingredienti vari avvolti da un guscio di pasta che può essere briseé o sfoglia. In questa mia versione un pò reinterpretata 

crackers ai semi

crackers ai semi

Era un pò che mi frullava in testa di preparare qualcosa di sfizioso e croccante con i semi. Da presentare ad un aperitivo per accompagnare i formaggi ma anche solo come spezzafame da sgranocchiare a metà mattina o pomeriggio. La croccantezza la sapidità e il benessere apportato dai semi con i loro nutrimenti danno un tocco sano ai vostri spuntini. Amo i semi li aggiungo spesso alle insalate, preparo il muesli per la colazione e a volte li uso anche panatura per involtini o polpettine. Questi crackers sono stati una sorpresa vincente, anche i bambini li adorano e li potete accompagnare sia a confetture che a ingredienti salati. Provateli, il procedimento è semplicissimo.

per circa 20 quadrotti

semi di girasole 40 gr.
semi di lino 20 gr.
semi di sesamo bianco 15 gr.
semi di sesamo nero 15 gr.
semi di zucca 15 gr.
semi di chia 1 cucchiaio abbondante
acqua 60 gr.
farina senza glutine specifica 65 gr. (o farina integrale)
olio evo 30 ml.
sale fino 1/2 cucchiaino
sale grosso q.b.

Mettere in una ciotola tutti i semi con il sale fino e la farina, aggiungere l’olio e a filo l’acqua. Coprire con un panno e lasciate riposare una decina di minuti, durante questo tempo i semi di lino e i semi di chia rilasceranno un gel che oltre ad essere sano per il nostro organismo aiutano la farina a legare l’impasto. Accendete il forno a 170°. Prendete un foglio di carta forno e stendete l’impasto aiutandovi con il dorso di un cucchiaio, per ottenere lo stesso spessore stendete sopra un altro foglio di carta e passate sopra il mattarello allargando l’impasto. Togliete il foglio sopra e adagiate il foglio con l’impasto steso su una leccarda, salate in superficie con granelli di sale grosso e infornate per una ventina di minuti. Sfornate. L’impasto è ancora morbido e se volte potete segnare con una rotella per pizza o con un coltello a lama liscia le righe per ricavare i quadrotti. Rinfornate per circa venti minuti. Quando vedrete la superficie ben dorata spegnete il forno e sfornate. Lasciate raffreddare. A questo punto lunghe le righe che avete segnato spezzate e otterrete i vostri crackers, per un effetto più rustico non segnate le linee e a cottura ultimata spezzate a pezzi irregolari. Serviteli con salsine, con formaggi cremosi o anche con confetture e formaggi saporiti.