Tag: colazione

biscotti con noci e gocce di cioccolato

biscotti con noci e gocce di cioccolato

Siamo in zona rossa, di nuovo, e sicuramente il tempo non manca per dedicarci alla cucina. In questi pomeriggi abbiamo voglia di dolcezze e allora impastiamo biscotti. Questi sono piacevoli e ricchi di gusto. Golosi per la presenza di gocce di cioccolato, croccanti ed energetici 

biscotti morbidi al limone

biscotti morbidi al limone

Avete voglia di biscotti fatti in casa facili e super veloci? Questi fanno per voi. Palline friabili che si sciolgono in bocca, dal gusto intenso e di un profumo incredibile. Soni simili per consistenza e lavorazione ai biscotti morbidi al cioccolato (vedi qui). Si preparano 

barrette energetiche con cereali e frutta secca

barrette energetiche con cereali e frutta secca

Le barrette sono salutari e danno energia, si possono consumare a colazione ma anche come spuntino a metà giornata, sono utili soprattutto fuori casa basta metterne un paio in borsa e dopo lo sport sono ottimali. Sono molto versatili, potete prepararle con una miriadi di ingredienti. Scegliete la frutta secca e i cereali che più gradite inoltre potete aggiungere gocce di cioccolata, frutta disidratata e frutta fresca. 

per ca. 10 barrette

noci 50 gr.
nocciole 50 gr.
mandorle 50 gr.
semi di lino 20 gr.
semi di sesamo 20 gr.
semi di girasole 20 gr.
fiocchi d’avena 80 gr.
semi di chia 40 gr.
olio evo 1 cucchiaio
datteri 150 gr.
miele 2 cucchiai

Denocciolare i datteri e tritarli grossolanamente a coltello. Nel mix versare tutti i semi, la frutta secca e i fiocchi d’avena e azionare tritando a intermittenza. Devono essere triturati ma non polverizzati. Ora aggiungere i datteri e il miele e azionare di nuovo. Vedere la consistenza, la massa deve risultare appiccicosa e omogenea. Prendere un foglio di carta forno ungerlo con olio e stendere il composto dandogli una forma più regolare possibile sia in spessore sia in  forma rettangolare. Accendere il forno a 180°, mettere il foglio su una placca e infornare a temperatura raggiunta per ca. 10 minuti. Sfornate e noterete che la consistenza è ancora morbida ma nel raffreddarsi si compatterà e diventerà croccante. Conservate le barrette in una scatola di latta e consumatele nel giro di una decina di giorno.

chia pudding

chia pudding

Nei paesi anglosassoni con il termine pudding su definiscono varie specialità gastronomiche, innanzitutto può essere sia dolce che salato e inoltre possono rappresentare una forma di pasticcio o torta o una sorta di budino. Il chia pudding è un dessert al cucchiaio fresco e salutare 

biscotti morbidi al cioccolato

biscotti morbidi al cioccolato

E non c’è giorno in questo periodo che non si prepara un dolcino. Li faccio volentieri anche perchè è modo per coinvolgere mia figlia di 6 anni ad aiutarmi, lei si diverte e passiamo un bel momento insieme. Io doso gli ingredienti e lei aggiunge 

Pancake all’avena

Pancake all’avena

In queste giornate da trascorrere in casa di certo non manca il tempo per leggere, studiare, giocare, sperimentare, magari troviamo anche il tempo per annoiarci ma sicuramente mai come in questi giorni abbiamo capito che il tempo è importante. Non ti alzi di fretta prendi un caffè ed esci correndo, ma hai il tempo anche di uscire in terrazza guardarti intorno e respirare. Queste giornate a casa sembrano tutte uguali poi ti soffermi e pensi che oggi è domenica (ieri) e… ci vuole qualcosa di diverso a colazione, così ti metti in cucina e inizi la giornata preparando qualcosa di buono.

per 8 pancake

farina di avena 125 gr.
latte 150 ml.
uovo 1
miele 15 gr.
olio di semi di girasole 1/2 cucchiaio
lievito per dolci in polvere 1/2 cucchiaino

burro

Nel boccale del frullatore ad immersione mettere l’uovo, il miele e l’olio. Unire il latte e frullare. Aggiungere la farina e il lievito e mixare ancora per amalgamare il tutto eliminando i grumi e incorporare aria. Mettere a riposare una decina di minuti. Prendere una padella antiaderente e mettere sul fuoco, mettere un pezzettino di burro e far sciogliere. Versare un mestolino di pastella, allargarla con il dorso del mestolino fino alla grandezza desiderata. Vedrete formarsi delle bollicine in superficie così con una paletta rigirate e cuocete dall’altro lato. Togliete e ponete su un piatto e proseguite con gli altri fino d esaurimento della pastella. Servite con frutta fresca e yogurt, con marmellata o secondo tradizione con sciroppo d’acero.

 

maritozzi marchigiani

maritozzi marchigiani

Domani è il 19 marzo, festa di San Giuseppe e festa del papà. Come da trazione nelle Marche in questa giornata si mangiano i maritozzi, pagnottelle dolci e morbide di pasta lievitata, arricchite di uvetta e glassati in superficie. La pasta, a parte qualche piccola 

biscotti all’avena con gocce di cioccolato

biscotti all’avena con gocce di cioccolato

Tra un compito di italiano e un’esercizio di matematica per distarci, in questi lunghi pomeriggi da trascorrere in casa, oltre a vedere dei bei film ci divertiamo ad impastare. Oggi è la volta dei biscotti, li vogliamo golosi così scegliamo di mettere le gocce di 

granola

granola

Iniziamo la giornata con sprint ed energia. Una colazione ricca e sana. La granola, meglio conosciuta come muesli, è un composto di cereali, semi e frutta secca legati da uno sciroppo a base di miele e grassi. Gli ingredienti sono molto salutari e importanti al nostro organismo, l’avena con le sue fibre, le mandorle antiossidanti, i semi, fonti di vitamine e acido folico, che tengono buono anche il colesterolo cattivo, poi il miele alimento energizzante ricco di vitamine ed enzimi che funge da antibiotico naturale. In più è buonissimo e sfizioso per accompagnare uno yogurt fresco o del latte caldo. Per cui se volete un’alternativa a biscotti e torte fatte in casa provate questo mix. Il procedimento è semplice occorre solo un pò di accortezza nei tempi di cottura.

fiocchi di avena 150 gr.
mandorle intere grezze 125 gr.
semi di sesamo 40 gr.
semi di girasole 40 gr.
zucchero grezzo 70 gr.
mirtilli disidratati 50 gr.
miele 70 gr.
acqua 70 ml.
burro 35 gr.

Accendiamo il forno a 140° se ventilato, se statico a 150°. In una ciotola capiente mettiamo i fiocchi di avena, tritiamo grossolanamente le mandorle e uniamole. Aggiungiamo i semi di sesamo e di girasole e lo zucchero di canna. A parte, in un pentolino, mettiamo l’acqua il miele e il burro e su fuoco basso facciamo sciogliere e sobbollire. Uniamo lo sciroppo al mix di semi e frutta e amalgamiamo bene.

Poniamo il tutto su una leccarda da forno foderata di carta e allarghiamo bene il composto. Inforniamo per ca. 10 minuti. Nel frattempo tritiamo i mirtilli. Trascorso il tempo abbiamo l’accortezza di muovere il composto per fare in modo che il tutto si tosti. Rinforniamo e dopo 10 minuti ricontrolliamo. A questo punto uniamo i mirtilli e rinforniamo per altri 10 minuti. Controlliamo e se necessario, per una migliore e omogenea tostatura, lasciamo qualche minuto in più. Sforniamo e raggruppiamo il composto al centro, nel raffreddarsi lo sciroppo farà da collante e il risultato sarà un unico blocco che poi sgraneremo irregolarmente con le mani per avere pezzi più o meno grossi.

Conservate in vasi di vetro ben chiusi e ponete in luogo fresco e asciutto. Non so dirvi per quanti giorni si possono conservare, credo una settimana o poco più, da noi finiscono praticamente subito.
Gustateli con lo yogurt fresco e magari aggiungendo frutta fresca. A vostra scelta potete variare la frutta secca o aggiungerne come noci o nocciole, altri semi se lo gradite e se siete golosi anche gocce di cioccolato ma solo dopo la cottura.